PYLAROS

 
pylarosmap 

La località’ di Pilaru potrebbe anche esistere solo per comprendere la spiaggia ezzezionale di Mirto.

La natura e la storia si incontrano in questa parte dell’ isola di contrasti.

 

 myrtos

Presentazione
Villaggi pulitissimi dove il tempo scorre lentamente nei caffè tradizionali ,sono i tratti di un’ altra epoca e località’ di bellezze naturali particolari. (NATURA)
L’ una costa di Pilaru vede Itaca , dalla spiaggia di Aghia Efimia o dall’ alto dal convento Thematon. L’ altra invece dà al mare aperto che si estende nel fondo dell’ orizonte lì dove finisce il gioco dei colori del mare di Mirto.
La citta’ , nonostante le due coste molto competitive, riesce ad attirare molti visitatori. Dracopulata, Antipata, Macriotica, Dendrinata, impressionano il turista sia come luoghi di bellezze naturali che come luoghi che conservano le tradizioni di Pilaru.
 

Storia

Due monti fanno parte del Comune di Pilareon . Aghia Dinati (1131m) e Calon Oros (900m) e due mari quella di Aghia Efimia all’ est e quella di Mirto all’ ovest. Dista da Argostoli 34km. La sede del comune Aghia Efimia dista solo 9 km dal porto di Sami che è l’ entrata principale di Cefalonia.
Pilaro anche in tempi remoti fu il passggio o la porta verso nord. Deve il suo nome alla parola “Pilaroa” che significa il custode della porta.
Negli anni classici fu parte della citta’ – stato di Sami. Le rovine delle torri fortificate a Aghia Efimia e a Dracopulata testimoniano che Pilaru controllava l’ entrata nella valle fertile e l’ uscita da essa.
Il medioevo portò numerosi cambiamenti. Durante il dominio dei francesi e dei veneti , la politica della colonizzazione e il feudalismo fecero trasferire la popolazione creando così nuove comunita’ .
Nel periodo dell’ occupazione inglese gli abitanti di Pilaro contribuirono molto alla guerra dell’ unita’. Molti parteciparono alla rivoluzione del 1821 e il posto di Aghia Efimia fornì alle zone rivoluzionarie le cose necessarie. Dopo l’ unione delle isole ionie con la Grecia (1864) , Pilaros ebbe un posto politico e economico importante, ma anche molti di Pilaro erano conosciuti dopo. Uno di loro era Marinos Antipas (1872-1907) che contribuì alla diffusione delle prime idee socialiste e alla promozione del movimento agricolo in Tessalia.

Alla fine del 19° secolo abbastanza abitanti di Pilaro erano dediti al mare all’ agricoltura e al bestiame e Aghia Efimia divento’ in centro commerciale dell’ intera località’.
L’ arte del formaggio era diffusa da non loro solo in Grecia ma anche nei balcani e nell’ Italia settentrionale.
La guerra del 1940, l’ occupazione Italo-tedesca e la scossa del ’53 hanno impedito Piralo a fare progresso e di conseguenza molti abitanti hanno emmigrato. Gli ultimi decenni Pilaro segue di nuovo la strada del progresso economico e sociale imitando Cefalonia.

Siti archeologici
La presenza di torri fortificate nelle due parti della valle sono testimonianze dell’ importanza di Pilaro in antichità.
L’ edificio al posto Palatia fuori Aghia Efimia è veramente imponente. Dalle pietre enormi della cinta muraria si vede tutta la valle e la costa orientale.
A Aghia Efimia è conservato un pavimento di mosaici appartemente ad una villa Romana. A Pillaro ci sono edifici construiti prima e dopo il terremoto del 1953 di particolare bellezza e interesse.

Monumenti - bellezza

thematamonastery 

Il convento della Vergine Maria di Themata
Il convento fu edificato nel 10° secolo e si trova sul monte Aghia Dinata immerso in una foresta di lecci. La vista è unica ed è possibile vedere Itaca e Ionio da una posizione privilegiata. La chiesa conserva molte icone, ma la piu importante di tutte ‘e la “Madonna di thematon” che si festeggia dopo Pasqua quando si svolge una grande manifestazione nella foresta di lecci.
La strada che conduce al convento è larga e offre la possibilita al visitatore di fermare e ammirare il panorama durante la salita.
 

La parrocchiale di Aghia Efimia è un centro culturale importante e ogni anno l’ 11 luglio si festeggia, organizzando una manifestazione grande.
A Pillaro chiese e capelle ci sono dappertutto e sono di importante valore culturale e architecttonico. Le piu’ importante sono il convento Anatolicu’ o “Adelico” secondo i locali , che si trova alla strada per Erisso ed è dedicato all’ Assunzione, la chiesa della Purificazione e quell’ altra a Sia’. Il convento Anatolico fu edificato nel 1194 e la chiesa è uno dei pochi edifici rimasti intatti dal terremoto del 1953.

Communità
Pilaros comprende tanti villaggi sia piccoli che grandi, ognuno diverso e con la sua storia.
Di particolare interesse il villaggio tradizionale Dracopulata con molti edifici non crollati dalla scossa la cui architettura è eccezionale. Macriotica è il villaggio piu’ grande e da qui il panorama della valle e del mare è unico.
A Potamianata invece presso la statua di Marino Antipa c’ è l’ unico mulino –benche’ in passato ce ne fossero molti - edificato prima il terremoto.
A Feredinata ci sono i resti del campanile del Salvatore che in passato era alto
33m, a Derdinata invece nella chiesa di San Constantino c’ è un’ opera preziosissima in legno.
Divarata vicino alla spiaggia di Mirto, è il passaggio per Erisso e offre una sistemazione moderna e trattorie tradizionali.
In ogni villaggio di Pilaro il visitatore trova edifici tradizionali e imponenti e piazze costruite con la pietra locale di Fàlari. L’ itinerario nasconde molte sorprese.

 

myrtosbeach

SPIAGGE
A Mirto si incontrano la acque verdi-celesti del mare Ionio con le coste di Cefalonia. Se un’ immagine vale mille parole, allora l’ immagine di Mirto valle un volume di parole. Questa spiaggia da anni è il punto di riferimento dell’ isola e va vista da vicino per vivere l’ esperienza assoluta con tutti i sensi.
Alla fine che cosa è Mirto? L’ assoluto blu e turchese in un gioco infinito con le rocce di Pilaro occidentale e con la spiaggia illimitata di sabbia bianca e di ciottoli, la bellezza del mare e l’ apoteosi dei colori. Il panorama dall’ alto è mozzafiato.

Il percorso per la spiaggia passa da un burrone pieno di alberi permettendo ogni tanto di dare un’ occhiata all’ opera d’ arte naturale che aspetta a meravigliare i sensi. Il nuoto nel mare più famoso e colorato in tutta la Grecia e il gioco con il sole che cade sui ciottoli rotondi e bianchi.
La spiaggia è lunga 800m, una grande zona piena si sabbia, ciottoli e acque pulitissime. Da anni vieni premiata con la “bandiera blu”. Inoltre è stata premiata e proclamata la spiaggia migliore del periodo 2003-4 dal concorso internazionale effettuato via internet sul sito www.thalassa.gr
Mirto non esaurisce tutta la bellezza di Pilaro. Le acque cristalline della baia di Aghia Efimia sono una proposta alternativa.
Nella località Ghiros –in seguito alle coste di Aghia Efimia- gli amanti del mare trovano il loro paradiso nelle acque cristalline che accarezzano la sabbia bianchissima tra la piccole rocce della costa.
Lungo il percorso di 9km, da Aghia Efimia a Sami si estenolono proprio accanto alla strada piccole baie –diamanti. Innumerevoli spiaggie piccole tra le rocce particolori della zona, con acque transparenti permettono al turista di godersi del nuoto in una spiaggia quasi “privata”. Le rocce sono ideali per prendere il sole e per i tuffi.
Sia le coste orientali che quelle occidentali di Pilaro sono piene di golfi accessibili solo in barca. Le acque profonde e pulitissime sono ideali per nuotare e per le immersioni subacquee.
A Aghia Efimia c’ è una scuola di immersioni in cui uno può seguire un corso. Ogni tanto si organizzano immersioni subacquee a gruppi.

 

AMBIENTE
Il monte Calòn Òros è caraterizzato “Località NATURA” (cod. GR 222001) a seconda della direttiva dell’ Europa Unita. NATURA 2000 mirando alla fondazione di una rete di paradisi ecologici. La zona si estende per 2. 566 ettari ed è un importante luogo ecologico grazie ad alcune varietà.
La vegetazione in gran parte è composta da lecci, corbezzoli, in alcune zone si trova una varietà rossa di peonia, ci sono prati pieni di orchidee e di una grande varietà di fiori di campo.
In più il monte è un “Luogo importante per gli uccelli della Grecia”. In passato qui l’ allevamento del bestiame era intenso perciò si incontrano edifici di pietra di un’ architettura mai incontrata prima.
Pilaro è una località dotata di bellezze naturali che vuole diferendere attraverso diverse attività. I parchi eolici sul monte Imerovigli e Aghia Dinati, attestano la voglia di usare le fonti di energia alternativa.
Il Gruppo dei Volontari per la difesa dell’ ambiente di Pilaro d’estate protegge le foreste, pianta alberi e pulisce le coste.

Informazioni

 

Polizia: 26710 22200
Vigili del fuoco: 199, 191
Polizia turistica: 26710 22815
Ospedale: 26710 24641

Capitanerie
Argostoli: 26710-22224
Lixuri: 26710-94100
Sami: 26740-22031
Poros: 26740-72460
Fiscardo: 26740-41400
Patrasso: 2610-341002 - 2610 341024
Chillini: 26230-92211
Itaca: 26740-32909
Astacos: 26460-41052

Come raggiungerci

transportmap

In corriera
Partenze quotidiane da Atene ( via Patrasso o Chillini ) a Argostoli (via Sami, Poros o Argostoli) e a Lixuri.
Tel. KTEL(la corriera )Atene 210-5150785
KTEL Argostoli 26710-22276
Traghetto Chillini- Lixuri (STRINZIS LINES) 2 ore e 30 min quotidianamente
Per gli itinerari visitate il sito www.ktel.org

In aereo
Ogni giorno voli dall’ aeroporto di Cefalonia. Durata 45 min da Atene
Informazioni: aeroporto di Cefalonia 26710-41511
Olympic Airlines 26710-28881
Aeroporto Internazionale di Atene: www.aia.gr
Olympic Airlines: www.olympicairlines.com 

In traghetto
Da Patrasso – Sami (2 ore e 30 min.)
Informazioni: Porto di Patrasso, tel.: 2610 – 341002, 2610 – 324817,
Port Authority of Sami, tel.: 26740 – 22031
Da Chillini – Poros (1 ora and 30 min.)
Informazioni: Porto di Chillini, tel.:. : 26230 – 92211,
Porto di Poros, tel.: 26740 - 72460
Da Astacos – Sami
Informazioni: Porto di Astacos, tel: 26460 – 41052,
Porto di Sami, tel.: 26740 - 22031,
Da Shinari Zakynthos – Pessada Kefalonia (1 ora)
Informazioni: Porto di Argostoli, tel.: 26710 – 22224

Linee marine
Ionian Ferries:
26710 27621 – 26740 72250 (Poros)
26710 92503 (Lixuri)
210 3249997 (Atene)

Stritzis Ferries:
26710 25151 – 26740 72284 (Poros)
26710 93142 (Lixuri)
210 4225000 (Atene)
2610 240.000 (Patrasso)
back 

 

  © Copyright EEKI  

Created by Omega technologies - Τεχνική Πληροφορική