ARGOSTOLI

 
argostolimap

Il comune di Argostoli è il cuore dell’ isola e oltre al capoluogo della regione, alla città di Argostoli e alle citta’dinanze intorno, raggruppa ancora altre dieci comunita’ dal 1999.

Cosi’ costituisce un’ unione amministrativa e geografica ricca di bellezze, accogliente e ospitale per i turisti ma anche umana per gli abitanti che sono molto legati tra loro.
Cefalonia è l’ isola piu’ grande del mare Ionio e si trova al sesto posto nella classifica delle isole greche piu’ grandi. Si estende per circa 750 Km2 e la vetta piu’ alta (Megas Soros) è quella della catena di monti Enos che sfiora i 1628 metri.

Cefalonia ha subito moltissimi cambiamenti geologici a causa del suo terreno. Il terremoto piu’ noto è quello del 13 agosto 1953.

Il comune di Argostoli occupa un territorio di circa 151.570 m2 ed è il comune piu’ grande di tutti gli altri della regione e delle altre isole ionie. La terra è montuosa ma c’è anche la pianura di Cranias.


La citta’ principale del comune Argostoli che è il capoluogo della regione è edificata in modo amfiteatrale nella parte orientale della penisola.

 

argostoli1

Presentazione
Argostoli è la piu’ grande citta’ e il capoluogo della regione di Cefalonia.

È rispettivamente una citta’ moderna e ristrutturata perchè il terremoto del 1953 l’ ha fatta crollare. Nel 2001 contava 9.037 abitanti. È anche la citta’ principale della provincia di Cranias che si trova al sud-ovest dell’ isola. La citta’ è posta intorno al golfo di Argostoli che è uno dei piu’ sicuri porti nel mondo.

La citta’ fu costruita nel 1757 e fino a quel periodo il capoluogo dell’ isola fu la citta’dina “il Castello di San Giorgio” a 5km da Argostoli.
 

Circa nel 1810 le isole ionie furono sotto il dominio degli inglesi e ogni isola ebbe un governatore inglese diverso.
Uno di loro fu De Bosset che fece molte opere a Argostoli e fu il creatore del ponte di Argostoli. Il ponte, lungo 1km quasi, collega Argostoli con l’ altra parte del suo golfo. La citta’ vecchia era piu’ pittoresca perchè aveva numerosi palazzi la cui architettura era influenzata dai Veneti. Uno dei misteri di Argostoli sono Catavothres, cioè un raro fenomeno geologico.

Storia

argostoliold

Η “La terra di crani” secondo Tucidide diede il suo nome al primo comune risalente al 1864 e definito “Comune di Crania”.

Oggigiorno rimane ancora il primo emblema del comune cioè l’eroe mitico Cefalo con il suo cane Lelapa. Inizialmente il cimune era limitato e racchiudeva solo la citta’ principale e le frazioni attorno.

Lo sviluppo di Argostoli era rapido. Era la seconda citta’ in Grecia con elettricita’, acquedotti, musei, strade con alberi, piazze, palazzi, vari istituti, banda musicale, vita sportiva, teatri.
 

Argostoli era una citta’ ben organizzata e presto era organizzata anche in modo intelletuale e artistico. Il bombardamento del 1943 dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale e in seguito il terremoto del 1953 hanno portato al crollo totale della citta’.

Oggi è una citta’ moderna da competere con altre citta’ provinciali e in molti settori costituisce una citta’ modell’o.

Monumenti-bellezze

argostolibridge

Il ponte Devossetu
Il ponte storico di Argostoli, conosciuta come Ponte Devossetu fu costruita da Carolo-Filippo de Bosset nel 1813
 

fanari

Il Faro di Santi Teodor un’ opera di J.P Kennedu. Fu edificato nel 1829 durante l’ occupazione inglese
 

korgialenios_01
 

La biblioteca Corialenios di Argostoli
Via Ilia Zervu 12 , Argostoli 28100
Tel – fax 26710 28221


Museo Storico e Folclorico
Via Ilia Zervu 12 , Argostoli 28100
Tel – fax 26710 28835


 

L’ antica Crani
Il territorio tra Rasàta, Cùtavu, Crànias definidce l’ area storica dell’ antica Crani che fu una delle quattro citta’ – stati di Cefalonia

Tombe di Cocolàta-Rasàta-Cobotecràta
Gli scavi archeologici hanno portato alla luce reperti archeologici che sono raccolti nel Museo Archeologico a Argostoli

Piazza Cabànas (piazza della campana)
Una piazza storica che per molti anni era il centro della citta’, legata alle battaglie per la dipendenza di Argostoli.

Il giardino di Napier

La grotta di San Gerassimo
Sulla collina sopra la località’ di Lassis c’è una chiesetta dedicata a San Gerassimo

Museo Archeologico di Argostoli
Via Ròcu Vergoti e Leofòru Vergoti
Argostoli 28100
Tel 26710 28300

Istituto Foca – Cosmetatu
Via P. Valliano 1
Argostoli 28100
Tel – fax 26710 26595

Museo Nautico di Farson

makrysplatysgialos

Spiagge




Macrìs- Platìs ialòs

All’ ovest e a due passi da Argostoli si trovano due spiagge stupende di sabbia dorata: Macrìs- Platìs ialòs
 

Santa Domenica (Aghia Chiriachì)
Proseguendo verso il nord di Cefalonia, presso Agona troviamo la spiaggia pittoresca di Santa Domenica di sabbia e ciottoli. Piccole trattorie vicino al mare offrono ai turisti pesce fresco.

Gradàchia
Spiaggia attrezzata molto vicino a Argostoli. Acqua celeste , sabbia grigia ma anche rocce aspettano di offrire momenti unici ai visitatori.

Spiagge Minion
Una serie di spiagge non attrezzate, altre sabbiosa e altre ciottolose che si estendono verso il sud e l ‘est dell’ aeroporto. Il nuoto qui è un’ esperienza da non perdere.
 

argostolikatavothres

Talassomili- Catavothres
Nel 1835 l’ inglese Stewens scoprì che il mare spofondava al punto settentrionale della penisola chiamato Vliha. Col passare degli anni molti cercarono di spiegare questo fenomeno. La teoria di Unger nel 1862 l’ unica giusta, era confermata nel 1963 quando Maurin e Zoelt hanno versato la sostanza uranina nella lacuna della penisola , la quale è presentata nella zona di Sami dopo un lungo percorso sotterraneo di 14 giorni
 

koutavos

Cutavos
La laguna di Argostoli è un paesaggio magnifico che in passato era il capoluogo dell’ isola. Qui l’ ecosistema ospita alcune delle piu’ rare specie di flora e fauna del villaggio
 

Informazioni

 

Polizia: 26710 22200
Vigili del fuoco: 199, 191
Polizia turistica: 26710 22815
Ospedale: 26710 24641

Capitanerie
Argostoli: 26710-22224
Lixuri: 26710-94100
Sami: 26740-22031
Poros: 26740-72460
Fiscardo: 26740-41400
Patrasso: 2610-341002 - 2610 341024
Chillini: 26230-92211
Itaca: 26740-32909
Astacos: 26460-41052

 

Come raggiungerci

transportmap

In corriera
Partenze quotidiane da Atene ( via Patrasso o Chillini ) a Argostoli (via Sami, Poros o Argostoli) e a Lixuri.
Tel. KTEL(la corriera )Atene 210-5150785
KTEL Argostoli 26710-22276
Traghetto Chillini- Lixuri (STRINZIS LINES) 2 ore e 30 min quotidianamente
Per gli itinerari visitate il sito www.ktel.org

In aereo
Ogni giorno voli dall’ aeroporto di Cefalonia. Durata 45 min da Atene
Informazioni: aeroporto di Cefalonia 26710-41511
Olympic Airlines 26710-28881
Aeroporto Internazionale di Atene: www.aia.gr
Olympic Airlines: www.olympicairlines.com

In traghetto
Da Patrasso – Sami (2 ore e 30 min.)
Informazioni: Porto di Patrasso, tel.: 2610 – 341002, 2610 – 324817,
Port Authority of Sami, tel.: 26740 – 22031
Da Chillini – Poros (1 ora and 30 min.)
Informazioni: Porto di Chillini, tel.:. : 26230 – 92211,
Porto di Poros, tel.: 26740 - 72460
Da Astacos – Sami
Informazioni: Porto di Astacos, tel: 26460 – 41052,
Porto di Sami, tel.: 26740 - 22031,
Da Shinari Zakynthos – Pessada Kefalonia (1 ora)
Informazioni: Porto di Argostoli, tel.: 26710 – 22224

Linee marine
Ionian Ferries:
26710 27621 – 26740 72250 (Poros)
26710 92503 (Lixuri)
210 3249997 (Atene)

Stritzis Ferries:
26710 25151 – 26740 72284 (Poros)
26710 93142 (Lixuri)
210 4225000 (Atene)
2610 240.000 (Patrasso)
back 

  © Copyright EEKI  

Created by Omega technologies - Τεχνική Πληροφορική